ESSERE ANIMALI e NEMESI ANIMALE, uniti per dare maggiore forza ai nostri progetti

eA-unionePersone sensibili alla sofferenza degli animali, che affrontano ogni giorno un mondo di violenze e soprusi, hanno costante bisogno di buone notizie, per trovare nuove energie e stimoli a continuare nel proprio impegno per un cambiamento. Per questo speriamo che quanto vi stiamo per dire possa farvi felici quanto noi.

Per questo speriamo che quanto vi stiamo per dire possa farvi felici quanto noi. Da oggi infatti le organizzazioni essereAnimali e Nemesi Animale annunciano la loro unione in una unica associazione che sarà presente in diverse città del territorio nazionale e continuerà a lottare con impegno e serietà. Da ora in poi lavoreremo uniti sotto il nome di Essere Animali

–> SEGUICI sul sito www.essereanimali.org

Si tratta dell’unione di due organizzazioni che negli ultimi anni si sono impegnate in prima linea nelle investigazioni, nel salvataggio diretto di animali, nell’organizzazione di campagne locali e nazionali e nella diffusione di informazioni sia in strada che sui media. L’unione di esperienze e capacità, ma soprattutto della determinazione nel vedere un cambiamento per gli animali, può farci fare un passo in più e far solamente crescere i progetti che fino ad adesso abbiamo messo in pratica.

Già da tempo attivisti e attiviste delle due organizzazioni avevano cominciato una collaborazione, che ha portato alla pubblicazione della prima investigazione in Italia negli allevamenti di visoni e alla campagna Visoni Liberi, che punta all’abolizione degli allevamenti di animali da pelliccia. Il percorso delle nostre attività ci ha portati adesso alla decisione che riteniamo migliore, non per noi, ma per gli animali e per questo movimento. Riteniamo infatti che l’unione delle forze in questa battaglia sia fondamentale e possa dare risultati importanti. Questo cambiamento avrà un impatto decisivo sul futuro del nostro attivismo, e speriamo anche sul futuro di molti animali.

Abbiamo inoltre deciso di mettere in pratica questa nostra speranza, celebrando questo momento con il gesto più bello che possiamo immaginare: portare via degli animali da una gabbia e dal loro destino in un macello. E così, con in braccio due piccoli maialini, siamo usciti da un inferno, da uno di quei luoghi impossibili da descrivere che sono gli allevamenti intensivi. Per loro è iniziata una nuova vita all’insegna della speranza e della fiducia negli esseri umani.

Ci siamo lasciati dietro migliaia di altri ai quali pensiamo ogni giorno e per i quali ci impegniamo con tutte le nostre forze, per cambiare questa società e sensibilizzare le persone. E quei due piccoli ci aiuteranno a ricordare, saranno testimonianze viventi del mondo segreto degli allevamenti, di una realtà invisibile in cui sono prigionieri milioni di altri come loro e in cui la loro madre è ancora chiusa in una gabbia di contenzione, impossibilitata a muoversi. Il video e le foto della loro liberazione saranno pubblicati sul nostro nuovo sito e nei nostri canali nei prossimi giorni.

Oggi vogliamo darvi queste due buone notizie. Il nostro intento è riuscire a darvene sempre di più. Molti progetti sono già in cantiere e molte iniziative in programma: seguici e prendi parte attiva alla liberazione di tutti gli animali!

DA OGGI vi invitiamo quindi a seguirci sul sito www.essereanimali.org e sulla pagina facebook di Essere Animali

→ Prendi parte ai nostri progetti

→ Sostieni il lavoro di Essere Animali con una donazione, anche un piccolo aiuto può fare la differenza!